L'ingrediente

L'ingrediente
...e ricordatevi sempre che l'ingrediente più importante di tutti è dividere il piatto con qualcuno che amate ....... penso che aggiunga alla ricetta un gusto speciale!

martedì 2 ottobre 2012

Lampascioni: antipasto molisano

Ma li avete mai assaggiati? Pare che queste cipolline leggermente amarognole nascondano addirittura virtù  afrodisiache! Una cosa è certa, sono ricchissimi di sali minerali e costituiscono un vero e proprio toccasana perché facilitano la digestione e stimolano l'appetito oltre ad essere ricchissimi di fibre.
I lampascioni sono dei bulbetti ricoperti di mucillagine con uno splendido fiore che spunta in superficie, una volta raccolti possono prestarsi ad una miriade di ricette appetitose, quella che però a mio parere li rende unici perché ne esalta il sapore è la conserva sott'olio. 


ingredienti per 10 barattoli
10 kg di lampascioni freschi
2 l di aceto bianco
1/2 l di vino bianco
olio extravergine d'oliva q.b.
origano q.b.
peperoncino q.b.
pepe rosa q.b.
sale q.b.

Preparazione
Prendete i barattoli di vetro e lavateli con cura, lasciateli bollire in acqua per 20 minuti senza coperchio. Trascorso questo tempo, toglieteli dall'acqua bollente e lasciateli asciugare capovolti.
Una volta predisposti i contenitori per le vostre conserve, si passa alla fase effettiva della preparazione, pertanto vi consiglio di indossare dei guanti poiché i lampascioni una volta puliti, rilasciano un liquido amaro piuttosto appiccicoso.
Pulite i lampascioni con un coltellino, eliminando le pellicine più esterne ed incidete la base formando una croce, quindi metteteli a mollo in acqua fredda per un'ora.
Per questa preparazione io ho preferito utilizzare la cottura a pentola a pressione, più rapida e pulita, ma se preferite potete scegliere anche la cottura in pentola tradizionale.
Versate nella pentola una manciata abbondante di sale, l'aceto, il vino  e i lampascioni, chiudete ermeticamente e lasciate cuocere.
Per la cottura dovrete regolarvi secondo i seguenti tempi:
  • pentola a pressione: 3 minuti dal momento in cui la pentola arriva a pressione
  • pentola tradizionale: 10 minuti dal momento dell'ebollizione
una volta trascorso il tempo di cottura, scolate i lampascioni  e lasciateli raffeddare completamente ben allargati su un canovaccio spesso.
Prendete i barattoli e sistemate sul fondo uno strato di lampascioni ed una manciata di aromi sparsi, ripetete per vari strati fino a riempire il barattolo e ricoprite con abbondante olio di oliva. Lasciate riposare i barattoli ancora aperti per 6 ore, quindi completate la vostra conserva chiudendoli con le proprie capsule perfettamente. 
Sono ottimi come contorno e come ingrediente a sorpresa in una salsa agrodolce per bolliti. Perfetti, se li accompagnate con un calice di "tintilia doc"!




Reazioni:

2 commenti:

  1. ne ho sentito tanto parlare,ma non li ho mai assaggiati..

    RispondiElimina
  2. Sono deliziosi.....si trovano in primavera e per tutta l'estate ;)

    RispondiElimina