L'ingrediente

L'ingrediente
...e ricordatevi sempre che l'ingrediente più importante di tutti è dividere il piatto con qualcuno che amate ....... penso che aggiunga alla ricetta un gusto speciale!

giovedì 18 ottobre 2012

Halloween: Torta di compleanno con fantasmini


E finalmente siamo entrati nel periodo di Halloween!
 "Dolcetto o scherzetto?"

Così tanto americana, ma in realtà,  nasconde un significato molto profondo e tanto lontano nei tempi.
Gli storici hanno hanno ricostruito le origini di questa festa. 
Nella tradizione celtica e dei Druidi veniva celebrata la "notte di Samhain"dove la durata della notte era maggiore rispetto a quella del giorno, le ultime mele venivano raccolte e l'anno iniziava di nuovo con la sua fredda metà oscura.
Samhain era conosciuto anche con il nome Hallowe'en e significava "tutti i morti" o "tutte le anime", rappresentando la fine dell'estate e l'inizio del periodo invernale.

Si trattava appunto del Capodanno dei Celti.
I Celti credevano che alla vigilia di ogni nuovo anno, cioè il 31 Ottobre, "Samhain", Signore della Morte, Principe delle Tenebre, chiamasse a sé tutti gli spiriti dei morti e temevano che in tale giorno tutte le leggi dello spazio e del tempo fossero sospese, permettendo agli spiriti dei morti e anche ai mortali di passare liberamente da un mondo all'altro comunicando tra loro. 
I Druidi celebravano la sacra relazione della vita con la morte consacrandola nella vigilia di "Samhain" mediante rituali di danze e fuochi con sacrifici di animali e sementi.
Intorno al primo secolo, i Romani arrivarono in Bretagna e vennero a contatto con questi riti.
I Romani celebravano il rito di "Pomona", la dea dei frutti e dei giardini per propiziare la fertilità futuraCol passare dei secoli i riti di "Samhain" e di "Pomona" si fusero in un'unica celebrazione dove festeggiare la vita e la prosperità mascherandosi da fantasmi e da streghe.

La ricetta che vi propongo è una semplice torta di pan di spagna profumato al mandarino e decorato con la panna, preparata al volo per il compleanno di mia nipote in perfetto stile Halloween.
ingredienti
500 g di pan di spagna
4 uova (solo i tuorli)
500 ml di latte intero
50 g di farina 00
240 g di zucchero
100 ml di acqua
2 mandarini non trattati
100 g di amaretti
500 g di panna da montare
qualche goccia preparato per liquori al mandarino 
colorante in gel nero q.b.

Preparazione
Questa torta è semplice semplice, ma si sa meno sono elaborate più  piacciono ai bambini.
Preparate la crema mescolando i tuorli con 140 g di zucchero fino a farli diventare bianchi, aggiungete la farina e poco alla volta il latte freddo. Continuate a mescolare fino ad ottenere una pastella liscia e senza grumi, mettete sul fuoco a fiamma bassa e iniziate a mescolare.
Quando vedrete salire il bollore, aggiungete la scorza dei mandarini tagliata senza parte bianca e lasciate addensare.
Preparate la bagna mettendo lo zucchero rimanente a sciogliere nell'acqua mescolata con il succo filtrato dei mandarini, aggiungete qualche scorzetta e lasciate ridurre della metà. Lasciate raffreddare eliminando le scorzette di mandarino.
A questo punto montate la panna ben ferma, vi consiglio di riporla 20 minuti nel congelatore (la parte alta) prima di iniziare a montarla, farete molto prima! Sbriciolate gli amaretti e riponeteli in un contenitore.
Eccoci finalmente arrivati alla parte divertente: la guarnizione!
Prendete il pan di spagna e ricavatene tre dischi sottili, spennellate il primo disco con la bagna al mandarino e ricopritelo di crema. Componete la torta sovrapponendo i dischi e la crema ripetendo la procedura sopra indicata e completando con l'ultimo.
Prendete due parti di panna e su una aggiungete qualche goccia di preparato per liquori al mandarino, diventerà leggermente arancione, mentre l'altra servirà per i fantasmini.
Ricoprite di panna tutta la torta, e tamponate lateralmente i bordi con gli amaretti tritati. Ultimate la vostra torta decorando con dei riccioli di panna al mandarino (precedentemente preparata) e dei conetti di panna ai quali aggiungerete su ognuno due puntine di colorante nero (per fare gli occhi).
Non ci crederete, ma di tutta la torta la cosa che è andata più a ruba sono stati proprio i fantasmini, e come erano buoni! 
Magnifico effetto placebo: 
dai una forma insolita al cibo che diventerà sicuramente più buono. 


Reazioni:

2 commenti:

  1. Che bella torta è che post interessante...io scelgo il dolcetto :-)
    buona giornata

    RispondiElimina
  2. (^__^) Grazie Maristella buona giornata :)

    RispondiElimina