L'ingrediente

L'ingrediente
...e ricordatevi sempre che l'ingrediente più importante di tutti è dividere il piatto con qualcuno che amate ....... penso che aggiunga alla ricetta un gusto speciale!

mercoledì 3 ottobre 2012

Cappellacci pomodoro e basilico

La prima volta che mi capitò di assaggiare i cappellacci non riuscivo a credere che il loro ripieno fosse stato fatto semplicemente con le verdure. Avevano un sapore così intenso, un gusto pieno e poi il pomodoro ed il basilico! Mmmmmm che delizia un Signor piatto vegetariano. 

Così ho provato a realizzare anche a casa questo piatto, il risultato? Ottimi, leggeri e profumati, un piatto perfetto anche d'estate.

ingredienti per 4:
4 uova
300 g farina 00 c.a.
2 melanzane
100 g di ricotta
80 g di fontina
250 g di parmigiano reggiano
400 g di pomodori datterino
1 cipolla piccola
un mazzetto di basilico
olio extra vergine d'oliva q.b.
sale q.b.
zucchero q.b.

Preparazione
Prendete le melanzane, lavatele accuratamente e tagliatele prima a striscioline sottili e poi a dadini molto piccoli, salatele e mettetele a rosolare in padella con un filo di olio d'oliva.
Giratele di tanto in tanto finché non saranno ben dorate, spegnete e lasciatele raffreddare bene. 
Preparate la pasta, setacciate le farina e disponetela su una spianatoia, separate  i tuorli dagli albumi (questi ultimi non serviranno) ed iniziate ad impastare fino ad ottenere un panetto liscio ed elastico, ricoprite con un canovaccio e lasciate riposare per 30 minuti.
Trascorso questo tempo, riprendete l'impasto e tiratelo a sfoglia nel modo in cui più preferite.
Ricavate delle  strisce di pasta di egual misura e copritele con un canovaccio.
Preparate il ripieno: lavorate la ricotta con una forchetta, aggiungendo qualche cucchiaio di parmigiano reggiano, la fontina grattugiata grossolanamente e i dadini di melanzana.
Prendete una piccola parte di ripieno, formatene tante palline quanto la lunghezza della striscia, ricoprite con un secondo strato di pasta e formate i cappellacci (ravioli rotondi), schiacciate bene facendo uscire l'aria intorno al ripieno e ritagliate con un coppapasta rotondo dentato. Lasciateli asciugare per qualche ora.
Preparate il sugo, rosolando nell'olio d'oliva  la cipollina tritata e i pomodori datterino tagliati a pezzi grossi, aggiustate di sale e di zucchero (in caso il sapore risultasse troppo acido) e fate cuocere a fuoco vivo.
Tuffate in abbondante acqua salata i cappellacci un po' alla volta, saranno cotti appena saliranno a galla.
Condite con il sugo ben caldo aggiungendo qualche foglia di basilico e il parmigiano grattugiato. Buon appetito!
Reazioni:

Nessun commento:

Posta un commento